Antonio Procopio

Quella sera di giugno del 16 Giugno 2018, presso il Mulino di Casa Sforza, si teneva il passaggio delle consegne del nostro Rotaract Club e per me era una serata molto particolare. Quella conviviale era l’ultimo appuntamento ufficiale a cui avrei partecipato come socio, infatti di lì a un mese avrei compiuto 31 anni e sarebbe automaticamente cessata la mia appartenenza all’associazione. Durante la cena, in attesa di prendere la parola, per ringraziare e salutare chi aveva condiviso con me quegli ultimi anni di Rotaract, provavo emozioni contrastanti. Ero felice che si concludesse quest’esperienza, avevo completato il mio percorso e non avevo rimpianti. Erano stati 13 anni intensi, mi ero dedicato con tutto me stesso all’associazione, avevo accettato tutte le sfide che mi si erano presentate, ricoperto diversi incarichi, viaggiato tanto, passato notti insonni ad organizzare eventi e fredde giornate invernali dietro un banchetto di beneficenza. Mi ero meritato un po’ di riposo ed era giusto lasciar spazio ad altri ragazzi più giovani, anche se già sapevo che tutto questo mi sarebbe mancato e mi sarebbe dispiaciuto non far più parte della famiglia rotariana. 

Per fortuna il rapporto d’amicizia creato con i soci, mi ha permesso di continuare a frequentare gli appuntamenti di club e distrettuali nei mesi successivi, anche se con uno spirito diverso. Notavo più marcatamente i cambiamenti che la nostra associazione aveva subito negli anni e mi sembravano più nette le differenze con i ragazzi più giovani. Iniziavo a sentirmi veramente un esterno e mi mancava quella caratteristica tipica del Rotarct, grazie alla quale ci si sedeva a tavola con persone sconosciute e tra un bicchiere di vino e una risata, prima ancora d’accorgersene, si iniziava progettare service ed altre attività importanti. 

Così, quando circa sei mesi fa Gianluigi Giacomoni mi domandò se fossi interessato ad entrare nel club Rotary, non ho esitato a rispondere affermativamente. Si realizzava così un desiderio, nato ingenuamente in tenera età per seguire le orme del padre e del nonno e maturato poi nel corso degli anni. La proposta fu per me motivo di grande gioia e soddisfazione, perché mi si permetteva di tornare a far parte attivamente della nostra associazione e come riconoscimento del lavoro svolto in ambito rotaractiano. Una volta chiusa la conversazione con Gianluigi, però, riflettendo su quello che mi aspettava, alcuni dubbi iniziarono a prendere il posto dell’entusiasmo iniziale. Le domande che affollavano la mia testa non erano molto diverse da quelle che ci si pone il primo giorno di scuola: sarò all’altezza della situazione? Riuscirò a legare con gli altri? Mi troveranno interessante? Avrei dovuto confrontarmi con persone che avevano esperienze di vita e professionali più ampie della mia. Persone che già conoscevo, avendo partecipato numerose volte alle conviviali di club, ma era cambiata la situazione: non ero più uno spettatore, dovevo presentarmi e apportare anch’io il mio contributo alla vita del club. 

Per fortuna, è bastato poco a far sparire questi dubbi. Qualche conviviale informale, in cui ho percepito il bel legame di amicizia e stima che mi legava al Rotary, due chiacchere, una stretta di mano e mi sono sentito immediatamente parte del club. In questi primi sei mesi ho avuto l’opportunità di conoscere meglio alcuni soci, scherzare con loro di argomenti leggeri e confrontarmi su problemi importanti. Sono certo che in futuro, partecipando attivamente e dando il mio contributo alla realizzazione dei programmi del club, potrò approfondire la conoscenza di tutti i soci e condividere con loro momenti importanti. Così come ho fatto nel Rotaract, metterò le mie capacità personali e professionali al servizio del Rotary, certo dell’importanza dell’operato della nostra associazione.

Il Distretto

Il Distretto

Leave review
Read More
Cariche Rotary

Cariche Rotary

Leave review
Read More
Presidente 2020 - 2021 Susan Ebrahimi

Presidente 2020 - 2021 Susan Ebrahimi

Leave review
Read More
Paul Harris Fellow - Claudio e Simonetta Reverberi

Paul Harris Fellow - Claudio e Simonetta Reverberi

Leave review
Read More
Rita Sinatra

Rita Sinatra

Leave review
Read More
Mario Ghillani

Mario Ghillani

Leave review
Read More
Silvana Vitali

Silvana Vitali

Leave review
Read More
Riccardo Ceni

Riccardo Ceni

Leave review
Read More
Marco Gualazzini

Marco Gualazzini

Leave review
Read More
Marco Ettorre

Marco Ettorre

Leave review
Read More
Antonio Procopio

Antonio Procopio

Leave review
Read More
Stefano Folzani

Stefano Folzani

Leave review
Read More
Gabriele Gherri

Gabriele Gherri

Leave review
Read More
Franco Bernini

Franco Bernini

Leave review
Read More
Una Risorsa Spesso inesplorata: il Rotaract

Una Risorsa Spesso inesplorata: il Rotaract

Leave review
Read More
Un anno di grandi soddisfazioni

Un anno di grandi soddisfazioni

Leave review
Read More
10 Anni insieme

10 Anni insieme

Leave review
Read More
I Valori del Club Parma Farnese

I Valori del Club Parma Farnese

Leave review
Read More
Amburgo 2019

Amburgo 2019

Leave review
Read More
Armando Caroli

Armando Caroli

Leave review
Read More